ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Strage suicida in Pakistan, almeno 41 i morti

Lettura in corso:

Strage suicida in Pakistan, almeno 41 i morti

Dimensioni di testo Aa Aa

Almeno quarantuno morti e una cinquantina di feriti. E’ il bilancio dell’attacco suicida contro una colonna militare in Pakistan. L’attentato, che le autorità attribuiscono ai taleban, è il quarto in una settimana, e arriva dopo due giorni di aspri bombardamenti da parte dell’aeronautica di Islamabad sulle zone tribali; bombardamenti che nel complesso hanno causato una quarantina di vittime.

L’ondata di violenza è stata rivendicata da un portavoce dei Taleban del Pakistan, il quale ha aggiunto che la sua organizzazione è capace di colpire ovunque nel paese. La situazione più difficile si registra nelle province di confine con l’Afghanistan, dove secondo diversi servizi di intelligence, troverebbero rifugio, aiutati da settori deviati dei servizi segreti pakistani, quadri e militanti di al-Qaida. E’ infine tornata alla calma la zona attorno alla caserma dell’esercito di Rawalpindi, teatro nei giorni scorsi del sequestro di 25 persone. L’azione, attribuita a militanti di al-Qaida, è stata soffocata dal blitz delle squadre speciali, che hanno messo fine al rapimento con un intervento costato la vita a una ventina di persone.