ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Pakistan: blitz dell'esercito per liberare gli ostaggi

Lettura in corso:

Pakistan: blitz dell'esercito per liberare gli ostaggi

Dimensioni di testo Aa Aa

Si sono svolti a Rawalpindi, in Pakistan, i funerali dei militari rimasti uccisi nell’assalto, iniziato sabato, al quartier generale locale dell’esercito.

Il bilancio dell’attacco terroristico è pesante: le vittime sono almeno 19, di cui otto soldati, tre ostaggi e otto terroristi. Questa mattina all’alba le teste di cuoio pakistane hanno concluso un blitz per liberare le persone ancora nelle mani del commando taleban che si era introdotto nell’edificio militare. Una quarantina le persone tratte in salvo. L’attacco alla cittadella fortificata di Rawalpindi, una quindicina di chilometri a sud della capitale Islamabad, è avvenuto a sole 24 ore di distanza dall’autobomba esplosa in un mercato di Peshawar, che ha causato 49 morti. Anche questo assalto è stato rivendicato da un gruppo di taleban pakistani legati ad al Qaida. La situazione in Pakistan sembra diventare ogni giorno più difficile. Gli insorti stanno intensificando attacchi e attentati: in poco più di due anni hanno ucciso oltre 2200 persone. In quest’ultima operazione hanno dimostrato di essere in grado di colpire al cuore l’apparato di sicurezza del Paese, unica potenza nucleare militare, almeno per il momento, del mondo islamico.