ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Berlusconi: "accusandomi la stampa sputtana l'Italia"

Lettura in corso:

Berlusconi: "accusandomi la stampa sputtana l'Italia"

Dimensioni di testo Aa Aa

La Festa della Libertà a Benevento è l’occasione per Berlusconi di lanciare nuovi attacchi alla magistratura e alla stampa. L’unica differenza tra gli anni di mani pulite ed oggi, ha detto, è che ora ho il consenso del 68% degli italiani. Poi l’attacco alla stampa, nazionale ed estera:

“Sono soltanto delle accuse assurde, ridicole ma intanto sono accuse che credo facciano male non soltanto al Presidente del Consiglio ma anche a tutta l’Italia e che, se mi consentite un termine, sputtanano non soltanto il Presidente del Consiglio ma anche la nostra democrazia e il nostro Paese”. Lo sfogo del Premier è ancora una volta legato alla sentenza con cui mercoledì la Consulta ha bocciato il Lodo Alfano che sanciva l’immunità per le quattro più alte cariche dello Stato. L’incostituzionalità della riforma Alfano fa ripartire quattro processi penali che vedono imputato Berlusconi. A cominciare dai processi Mediaset e Mills. Dal Partito Democratico Rosy Bindi commenta le parole del Premier: non possiede l’alfabeto delle democrazie liberali – ha detto – fondate sulla separazione dei poteri.