ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Afghanistan: verifiche sui brogli elettorali

Lettura in corso:

Afghanistan: verifiche sui brogli elettorali

Dimensioni di testo Aa Aa

A quasi due mesi dalle presidenziali, l’Afghanistan attende ancora i risultati ufficiali delle elezioni.

La commissione elettorale dovrebbe annunciarli in settimana, ma a Kabul è polemica sul capo della Missione Onu nel Paese, il norvegese Kai Eide. Secondo il suo ormai ex vice Peter Galbraith avrebbe coperto molte irregolarità. Dura la replica di Eide. “E’ stato sostenuto che le frodi ammontano al 30%. In questa fase non c‘è modo di sapere qual sia il livello dei brogli. Io non lo so e nessun altro lo sa. Posso solo dire che sono stati molto diffusi”. Se le schede annullate facessero scendere i voti per Karzai sotto il 50%, non è escluso che il presidente uscente possa andare al ballottaggio con lo sfidante Abdullah Abdullah entro i primi giorni di novembre.