ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Pakistan: blitz con ostaggi contro l'esercito

Lettura in corso:

Pakistan: blitz con ostaggi contro l'esercito

Dimensioni di testo Aa Aa

Non accennano a placarsi le violenze in Pakistan. Un commando di uomini armati ha fatto irruzione nel quartier generale dell’esercito a Rawalpindi, prendendo in ostaggio alcuni soldati.

Oltre dieci gli uomini che sarebbero nelle mani degli assalitori: sei terroristi che indossavano uniformi militari e che al posto di blocco avrebbero poi aperto il fuoco. Dieci le vittime secondo il portavoce dell’esercito pakistano: 6 militari e 4 terroristi.

Il blitz a Rawalpindi, a una quindicina di chilometri dalla capitale Islamabad, segue di un giorno il sanguinoso attentato che ha provocato una cinquantina di morti in un mercato di Peshawar. Una spirale di violenza che crea sempre più allarme anche nella popolazione. “In questo momento in Pakistan siamo tutti in pericolo – conferma un passante -. Quando usciamo, non possiamo mai essere certi di tornare a casa vivi. Questa è la situazione che si è creata”. L’attacco a Rawalpindi è il terzo più sanguinoso avvenuto in settimana in Pakistan, dopo quelli a Peshawar e agli uffici Onu di Islamabad. L’esercito pakistano stava organizzando proprio in questi giorni un’operazione contro Al Qaeda al confine con l’Afghanistan.