ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Bosnia: colloqui per l'adesione all'UE e alla Nato

Lettura in corso:

Bosnia: colloqui per l'adesione all'UE e alla Nato

Dimensioni di testo Aa Aa

Riunione a Sarajevo sul futuro della Bosnia. Unione europea a Stati Uniti premono perché il Paese attui le riforme necessarie per acelerare il cammino verso l’integrazione euroatlantica.

Il sottosegretario di Stato americano Jim Steinberg e il ministro degli esteri svedese Carl Bildt, in rappresentanza della presidenza europea, hanno incontrato i leader dei sette principali partiti politici bosniaci. “Vogliamo che la Bosnia vada avanti, ma questo comporta decisioni politiche da parte dei suoi leader. Questo è il momento di prenderle. Non lasceremo il resto della regione in ostaggio alla Bosnia. Il resto della regione andrà avanti e noi vogliamo che la Bosnia faccia parte di questo processo”. Secondo gli accordi di pace di Dayton del 1995, la Bosnia è composta da due stati: la federazione bosniaca, a maggioranza croato-musulmana, disposta a cedere competenze a strutture centrali e la repubblica di Serbia, contraria a ogni cambiamento. All’esterno del quartier generale dell’Eufor, si è svolta una manifestazione contro possibili riforme.