ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Silvio Berlusconi rincara le accuse contro il presidente Napolitano

Lettura in corso:

Silvio Berlusconi rincara le accuse contro il presidente Napolitano

Dimensioni di testo Aa Aa

Non risparmia nessuno l’ira di Silvio Berlusconi dopo sentenza di illegittimità della Corte Costituzionale del lodo Alfano. Il presidente del consiglio si è scagliato contro la magistratura, la stampa, fino al presidente della Repubblica.

I giudici della Corte hanno definito il lodo Alfano illegittimo, perché viola ben due norme della Costituzione: l’articolo 3, che stabilisce l’uguaglianza di tutti i cittadini e l’articolo 138, che impone l’obbligo, in casi del genere, di far ricorso a una legge costituzionale e non ordinaria. L’opposizione si è detta soddisfatta del pronuciamento della Corte: “La sentenza ristabilisce un principio – ha dichiarato Dario Franceschini, segretario del PD – quello dell’uguaglianza tra tutti i cittadini.” Ma nelle ultime ore le polemiche non sembrano diminuire soprattutto perchè Silvio Berlusconi rincara la dose di critiche contro il presidente della Repubblica, sostenendo che Napolitano aveva garantito con la sua firma che la legge sarebbe stata approvata dalla Consulta. Per tutta l’opposizione si tratta di accuse inaccettabili contro il Capo dello Stato.