ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Repubblica ceca: il presidente Klaus aspetta la Consulta e chiede un'aggiunta al Trattato di Lisbona

Lettura in corso:

Repubblica ceca: il presidente Klaus aspetta la Consulta e chiede un'aggiunta al Trattato di Lisbona

Dimensioni di testo Aa Aa

Vaclav Klaus firmerà la ratifica del trattato di Lisbona, se la Corte Costituzionale ceca darà un verdetto favorevole. Lo rivela il primo ministro svedese, Fredrik Reinfeldt, presidente di turno dell’Unione europea, il primo che sia riuscito a parlare per telefono con il presidente ceco, praticamente irreperibile per i rappresentanti europei dall’estate scorsa. È riuscito a ottenere un incontro anche il presidente dell’europarlamento, Jerzy Buzek, che cercherà di sbloccare la situazione incontrando il presidente ma anche altri leader politici cechi. Sarà un venerdì intenso, per Buzek, che ha una missione molto delicata. Klaus, nel colloquio telefonico con Reinfeldt, avrebbe infatti chiesto di aggiungere una nota a pié di pagina nel Trattato di Lisbona, legata alla Carta dei Diritti fondamentali, resa vincolante proiprio dal Trattato. Da Praga vengono dunque, al momento, aperture ma molto, molto caute.