ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

De Villepin inchiodato da un testimone nel processo per lo scandalo Clearstream

Lettura in corso:

De Villepin inchiodato da un testimone nel processo per lo scandalo Clearstream

Dimensioni di testo Aa Aa

Si incrina la posizione di Dominque de Villepin nel processo Clearstream. L’ ex primo ministro francese è stato clamorosamente inchiodato dalla testimonianza del generale Philippe Rondot.

L’ex capo dei servizi ha dichiarato che de Villepin era al corrente fin dal gennaio 2004 che il nome di Nicolas Sarkozy era negli elenchi falsificati dei nomi dei conti bancari in Clearstream. Ad accusare de Villepin anche l’ex vicepresidente di Eads, Jean-Louis Gergorin. Le liste sarebbero state falsificate dal matematico Imad Lahoud, uno dei principali imputati nel processo. “Questa testimonianza non ha alcun valore -controbatte l’avvocato di de Villepin, Olivier Metzner – Il generale Rondot è uno che ha creduto che Lahoud avesse pranzato tre volte con Bin Laden e quindi crede anche a Gergorin quando gli dice queste cose su de Villepin”. Lo scandalo Clairstream è un vasto caso di falsificazioni.Per screditare alcune personalità politiche, tra cui Nicolas Sarkozy, erano stati manomessi degli elenchi bancari di modo da attribuire falsi conti occulti all’estero.