ULTIM'ORA

Lettura in corso:

Berlusconi corresponsabile del "lodo Mondadori"


Italia

Berlusconi corresponsabile del "lodo Mondadori"

“Silvio Berlusconi sapeva della corruzione dei giudici che assegnarono la Mondandori al gruppo Fininvest. È dunque corresponsabile”.

A scriverlo il giudice Mesiano nelle motivazioni con cui ha condannato la holding della famiglia Berlusconi al pagamento di 750 milioni di euro alla Cir di Debenedetti. Il centro destra respinge l’accusa e chiama i propri sostenitori in piazza come afferma Fabrizzio Cicchitto: “Stiamo riflettendo sulla possibilità di una manifestazione politica che miri a dar voce alla maggioranza del popolo italiano, che conferma il suo sostegno a questo governo e al Presidente Berlusconi “ Una tegola sull’esecutivo a poche ore dalla decisione della consulta che dovrà pronunciarsi circa la costituzionalità del lodo Alfano che protegge le 4 più alte cariche dello Stato. L’opposizione critica una manifestazione contro una sentenza. Paolo Gentiloni del PD: “In un paese libero tutti possono scendere in piazza, però convocare la piazza da parte di una maggioranza di governo contro una sentenza di un tribunale civile o addirittura contro una pronuncia della Corte Costituzionale non mi sembra molto normale” Dal lodo Alfano, alle critiche sullo Scudo fiscale passando per la manifestazione in favore della libertà di stampa di sabato l’esecutivo Berlusconi è nell’occhio del ciclone. Il centrodestra è però convinto che si stia cercando di far cadere il governo attraverso attacchi giudiziari.

Ogni storia può essere raccontata in molti modi: osserva le diverse prospettive dei giornalisti di Euronews nelle altre lingue.

Prossimo Articolo

mondo

In piazza per proteggere i salari