ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Messina, processo alle responsabilità

Lettura in corso:

Messina, processo alle responsabilità

Dimensioni di testo Aa Aa

Due giorni dopo il disastro che ha colpito Messina, insieme alla conta dei danni e delle vittime (21 morti accertati, 35 dispersi, 500 sfollati) comincia il processo alle responsabilità.

La procura ha nominato un pool di esperti aprendo un’inchiesta per disastro colposo. Gli ambientalisti indicano nell’abusivismo e nel diffuso dissesto idrogeologico la causa della tragedia. “Costruiamo, accettiamo la speculazione come se alla base ci fosse un terreno stabile – dice il condirettore generale del WWF Gaetano Benedetto -. In realtà, è tutto molto fragile. In Italia ci sono 5581 Comuni che, con un differente grado di rischio, hanno problemi idrogeologici, di smottamenti e inondazioni; 270 solo in Sicilia”. Secondo un calcolo della protezione civile, occorrerebbero almeno 25 miliardi di euro per mettere in sicurezza tutte le zone a rischio del Paese. Il premier Berlusconi sorvolerà oggi in elicottero la zona del disastro. E il governo ha deciso di andare avanti con la costruzione del Ponte sullo Stretto.