ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Indonesia: 4000 persone sotto le macerie

Lettura in corso:

Indonesia: 4000 persone sotto le macerie

Dimensioni di testo Aa Aa

Oltre 4000 vittime ancora sotto i calcinacci e più di 1000 i morti. Sono i rappresentanti dell’Onu a Giacarta a dire che migliaia di persone potrebbero essere ancora sotto gli edifici distrutti dal terremoto che mercoledì scorso ha scosso l’isola indonesiana di Sumatra.

Poche ore fa, a Padang, una delle cittâ più colpite, un sms è arrivato ai soccorritori da un gruppo di otto persone che dicevano di essere ancora sottoterra. Lo riferisce un responsabile della protezione civile. Il messaggio diceva: “Per carità non usate le ruspe. Ci schiaccereste”. Il rischio di epidemia provocato dai corpi già in decomposizione però, potrebbe costringere le autorità a gettare la spugna. A peggiorare la situazione un blackout che nelle ultime ore ha paralizzato le ricerche. L’esecutivo, qui il vicepresidente Kalla, ha messo a disposizione quattro aerei Hercules per il trasporto di beni di prima necessità. La Marina ha mobilitato sei imbarcazioni per il trasferimento di materiali da Giacarta a Padang, la città maggiormente colpita dal sisma. Gli aiuti internazionali cominciano ad arrivare, ma anche il maltempo non dà tregua.