ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Disastro nel Messinese, si cercano i dispersi

Lettura in corso:

Disastro nel Messinese, si cercano i dispersi

Dimensioni di testo Aa Aa

18 morti, 79 feriti in ospedale, 35 dispersi e oltre 400 sfollati. E’ il bilancio provvisorio del disastro nel Messinese, innescato dal nubifragio nella notte tra giovedì e venerdì e dai conseguenti smottamenti. Il presidente della Repubblica Giorgio Napolitano ha citato le parole del responsabile della Protezione civile Bertolaso: “C‘è una situazione di diffuso dissesto idrogeologico in gran parte causato da abusivismo, nel Messinese e in tante altre parti d’Italia. O c‘è un piano serio che, piuttosto che in opere faraoniche, investa per garantire la sicurezza di queste zone del Paese o si potranno avere altre sciagure”.

Le squadre di soccorso sono impegnate nella ricerca dei dispersi, mente rabbia e disperazione sono i sentimenti più diffusi tra la popolazione siciliana. L’epicentro dell’alluvione è una striscia di terra, lunga 3,5 km, tra Briga e Giampilieri Marina. La statale 114 è stata coperta da 40 centimetri di fango. A Briga è venuta giù una collina, che ha invaso la strada che collega il paese alla marina. La procura di Messina ha aperto un’inchiesta per disastro colposo.