ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Polanski rifiuta l'estradizione negli Usa

Lettura in corso:

Polanski rifiuta l'estradizione negli Usa

Dimensioni di testo Aa Aa

Roman Polanski si opporrà alla richiesta della sua estradizione arrivata dagli Stati Uniti. Il regista franco-polacco è stato arrestato sabato in Svizzera, dove avrebbe dovuto ricevere un premio alla carriera.

E mentre a Zurigo si svolgeva una manifestazione per chiedere la liberazione di Polanski, l’ avvocato che lo difende ha ribadito la posizione del suo assistito: “Ha rifiutato di essere estradato. 32 anni dopo il mandato d’arresto nei suoi confronti e mentre la vittima da lungo tempo ha fatto cadere ogni accusa, lui si augura che l’azione giudiziaria si fermi. Il suo arresto non ha senso. Spero che la ragione ritorni”. Roman Polanski è accusato di aver stuprato nel 1977 Samantha Geimer, una minorenne che all’epoca dei fatti aveva 13 anni, dopo averla fatta ubriacare e averle offerto della droga. “Mi chiese di spogliarmi davanti a lui e al suo staff. Io sentivo che non stavo facendo una cosa giusta. Sono sicura che se lui potesse tornare indietro non lo rifarebbe”. Polanski intanto resta chiuso in carcere, nonostante la mobilitazione del mondo del cinema internazionale.