ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

In Guinea, un massacro che ha suscitato commozione e choc in tutto il mondo

Lettura in corso:

In Guinea, un massacro che ha suscitato commozione e choc in tutto il mondo

Dimensioni di testo Aa Aa

I militari al potere dopo il colpo di stato di 9 mesi fa hanno ordinato di sparare sulla folla che si era riunita in una pacifica manifestazione di protesta. Il bilancio é di oltre 150 vittime secondo le organizzazioni non governative ed è destinato a salire. I feriti sarebbero oltre 1200. La giunta del capitano Dadis Camara ha cercato di nascondere l’entità del massacro facendo sparire molti corpi.

Lunedì l’opposizione si era data appuntamento allo stadio di Conakri la capitale, ma i militari si sono presentati in forze, circondando la folla. Quindi hanno cominciato a sparare ad altezza d’uomo. Secondo osservatori i militari hanno continuato le violenze oggi saccheggiando case e violentando le donne arrestate. Alcuni leader dell’opposizione come Cellou Dalein Diallo sono stati arrestati. L’opposizione protestava contro la candidatura eventuale del capo della giunta alle presidenziali di gennaio. Dadis Camara aveva promesso che non si sarebbe presentato per facilitare la transizione dal golpe a un sistema democratico.