ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Guinea, l'esercito reprime una manifestazione dell'opposizione, 87 i morti

Lettura in corso:

Guinea, l'esercito reprime una manifestazione dell'opposizione, 87 i morti

Dimensioni di testo Aa Aa

E’ finita in un bagno di sangue in Guinea una manifestazione non autorizzata dell’opposizione.

Almeno 87 persone sono state uccise dalle forze dell’ordine, intervenute per disperdere migliaia di cittadini che si erano radunati nella stadio della capitale Conakry. Alcuni testimoni e diversi esponenti dei partiti dell’opposizione sono stati arrestati. Il raduno era stato organizzato per protestare contro la giunta militare, salita al potere del Paese africano nove mesi fa con un colpo di stato, e per contestare la ventilata candidatura alle presidenziali di gennaio del capo della giunta militare, Moussa Dadis Camara. Soldati e poliziotti hanno sparato ad altezza d’uomo, uccidendo decine di persone e ferendone un numero imprecisato. Da mesi è alta la tensione tra giunta e oppositori del regime.