ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

"City of Life and Death" vincitore del Festival di San Sebastian

Lettura in corso:

"City of Life and Death" vincitore del Festival di San Sebastian

Dimensioni di testo Aa Aa

Al Festival di San Sebastian in Spagna trionfa il film del cinese Lu Chuan sulla guerra sino-giapponese.
 
“City of Life and Death” ha ricevuto la conchiglia d’oro per la miglior pellicola e il premio per la miglior fotografia. “E’ stato un sogno per me fare questo film su una tragedia che fuori dalla Cina nessuno conosce veramente”, ha detto il regista ricevendo il riconoscimento.
 
La città del titolo è Nanchino che nel 1937 quando era capitale provvisoria della Cina fu teatro di una sanguinosa battaglia tra gli invasori giapponesi e i cinesi. Il regista ha cercato di raccontare la storia da entrambi i punti di vista.
 
Miglior attore secondo la giuria presieduta dal regista francese Laurent Cantet, lo spagnolo Pablo Pineda, 35 anni, laureato, e affetto da sindrome di down. La patologia di Daniel in “Yo Tambien”, Anch’io, un giovane che s’innamora di una collega d’ufficio, l’attrice Lola Duenas, premiata per la miglior interpretazione femminile.