ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Belgio, in piazza contro il velo

Lettura in corso:

Belgio, in piazza contro il velo

Dimensioni di testo Aa Aa

In centinaia manifestano a Bruxelles per chiedere che il velo islamico sia proibito per legge nelle scuole della comunità di lingua francese in Belgio. Attualmente, sono i direttori degli istituti scolastici che decidono caso per caso. Tra i manifestanti, alcuni esponenti di associazioni impegnate nella difesa dei diritti delle donne, come la scrittrice Karima: “Portavo capelli molto lunghi, con le trecce. Per non farmi togliere il velo, me lo cucivano direttamente sui capelli”. Una legge che proibisce il velo e altri simboli religiosi a scuola è stata già approvata nelle Fiandre. “Apprezziamo la decisione fiamminga – dice Jamila – perché salvaguarda il principio di eguaglianza tra gli scolari, che non sono altro che gli adulti di domani. Quindi chiediamo alla comunità francese di assumere la stessa posizione”. La comunità francofona vive nella Vallonia e nella capitale Bruxelles e rappresenta il 40 per cento della popolazione belga. Nel Paese vivono circa 400 mila persone di religione musulmana.