ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Polonia, pedofilia. Castrazione chimica obbligatoria

Lettura in corso:

Polonia, pedofilia. Castrazione chimica obbligatoria

Dimensioni di testo Aa Aa

Dopo un caso di incesto che ha sconvolto l’opinione pubblica, la Polonia si prepara ad autorizzare la castrazione chimica obbligatoria per i condannati per pedofilia o per incesto. Il primo sì all’emendamento al Codice penale proposto dal governo, è arrivato dalla Dieta, la camera bassa del parlamento polacco. Per l’approvazione definitiva deve ancora pronunciarsi il Senato e poi il Presidente della repubblica dovrà controfirmare l’emendamento:

“Siamo all’avanguardia in Europa – dice il ministro della giustizia polacco Andrzej Czuma – per quanto riguarda la non tolleranza della pedofilia e di questi crimini contro i bambini”. Alcuni paesi europei, come la Gran Bretagna, la Svezia, la Danimarca, o, in America, il Canada e alcuni stati degli Stati Uniti, propongono lo stesso tipo di terapia ai criminali sessuali, ma su base volontaria. La Polonia sarebbe il primo paese a imporlo per legge.