ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

G20:secondo giorno di discussioni

Lettura in corso:

G20:secondo giorno di discussioni

Dimensioni di testo Aa Aa

Sta creando un acceso dibattito al vertice di Pittsburgh la possibilità di proclamare il G20 come il principale forum economico mondiale. Una proposta sponsorizzata da Stati Uniti e Gran Bretagna che vedono superata la formula del G8.

Ma tra chi ha sollevato le proprie perplessità c‘è il presidente della commissione europea. Josè Manuel Barroso ha precisato che l’allargamento definitivo ai paesi in via di sviluppo peserebbe economicamente su Banca Mondiale e Fondo Monetario Internazionale. Anche il premier Berlusconi frena, nel timore che l’Italia perda la propria influenza come settimo paese industrializzato del pianeta. Quello di Pittsburgh è il terzo summit che si trova ad affrontare i problemi dell’economia globale in meno di un anno. Il dibattito sulla riforma del sistema finanziario ha preso in esame il rilancio del Fondo Monetario e la questione sui bonus dei banchieri. Tutte misure messe in discussione dal movimento alter mondialista che definisce gli incontri dei G20 come antidemocratici. Alcune migliaia di manifestanti che hanno protestato per le strade di Pittsburg sono stati caricati dalla polizia con pallottole di gomma e idranti. Quindici i fermati. Per oggi, ultimo giorno di summit sono previste nuove iniziative contro le grandi catene commerciali considerate simboli del capitalismo.