ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Zelaya torni al potere in Honduras. Appello della comunità internazionale. Stop alle violenze

Lettura in corso:

Zelaya torni al potere in Honduras. Appello della comunità internazionale. Stop alle violenze

Dimensioni di testo Aa Aa

Manuel Zelaya deve tornare al potere in Honduras ma la crisi deve essere risolta attraverso il dialogo e il negoziato e non con la violenza. L’appello arriva dalla comunità internazionale e dai governi latino-americani: in primis il presidente del Venezuela Chavez a quello del Brasile Lula da Silva.

Il presidente golpista Micheletti si dice disposto a trattare con Zelaya ma solo se accetterà le presidenziali previste il prossimo novembre. L’Onu controbatte e annuncia di aver sospeso la collaborazione con gli organizzatori delle elezioni affermando che non ci sono le condizioni per un “voto credibile”. Intanto l’Honduras è sull’orlo di una guerra civile. Zelaya resta asserragliato all’interno dell’ambasciata brasiliana a Tegucigalpa. Nella capitale proseguono gli scontri tra i sostenitori del presidente deposto dal colpo di stato di giurno e i seguaci del presidente golpiste: bilancio due morti e almeno 200 feriti. Neppure le sanzioni economiche imposte da Stati Uniti e Unione Europea, hanno convinto Micheletti a restituire il potere a Zelaya.