ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

AIDS. Passo avanti nella ricerca di un vaccino

Lettura in corso:

AIDS. Passo avanti nella ricerca di un vaccino

Dimensioni di testo Aa Aa

In Thailandia è stato sperimentato un vaccino contro l’AIDS che si è mostrato efficace su un individuo su 3. Secondo gli esperti si tratta di un passo importante della ricerca dopo anni di tentativi infruttuosi. Il preparato è composto da due vaccini diversi che, sperimentati in passato singolarmente, non avevano mai funzionato:

“E’ una scoperta scentifica di grande importanza – dice Saladin Osmanov, dell’OMS – Ma non possiamo dire di avere già un vaccino che possa essere destinato a tutta la popolazione. Abbiamo bisogno di fare altri test”. La sperimentazione è stata portata avanti dall’esercito statunitense e dal ministero della salute tailandese. Ha coinvolto 16.400 volontari in 6 anni: “Non mi aspetto nulla di particolare – dice uno dei volontari – l’ho fatto per me stesso e per aiutare gli altri. Vista la mia età il mio contributo servirà alle generazioni future”. Uno dei problemi di questo vaccino è che non si sa se possa funzionare su tutti i ceppi esistenti del virus HIV. Oggi nel mondo le persone infettate – sieropositive o con aisds conclamato -sono 33 milioni. La maggior parte nell’Africa subsahariana. I ceppi su cui il vaccino ha mostrato una certa efficacia sono quelli che circolano in Asia sud-orientale, in Europa e negli Stati Uniti. In Africa potrebbe non funzionare. Dall’inizio degli anni ’80, quando è stato scoperto, il virus dell’AIDS ha ucciso almeno 25 milioni di persone.