ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Sarà la bulgara Bokova a guidare l'Unesco

Lettura in corso:

Sarà la bulgara Bokova a guidare l'Unesco

Dimensioni di testo Aa Aa

Ci sono voluti cinque votazioni. Alla fine il Comitato esecutivo dell’Unesco, l’organizzazione delle Nazioni Unite che si occupa di scienza, cultura ed istruzione ha conferito il prestigioso incarico di direttore generale all’ambasciatrice bulgara Irina Bokova. L’egiziano Farouk Hosni, partito favorito ha pagato i sospetti e le accuse di antisemitismo che avevano accompagnato la sua candidatura.

“Non ho mai creduto all’idea di uno scontro di civiltà, L’Unesco ha tra i suoi obiettivi lo sviluppo della tolleranza, il dialogo e l’idea che la diversità culturale è una ricchezza da cui bisogna partire per costruire un nuovo umanesimo per il XXI secolo” Con queste parole Irina Bokova ha provato a rasserenare il clima teso che ha accompagnato la nomina del prossimo successore del giapponese Koichiro Matsuura. I paesi arabi hanno vissuto la bocciatura del candidato egiziano come una sorta di complotto ai loro danni. Hosni ha ritrattato le dichiarazioni che avevano destato scandalo negando di aver mai detto di voler bruciare personalmente i libri scritti in ebraico ma non è stato creduto. La Bokova, una delle artefici dell’entrata della Bulgaria nell’Unione Europea, gode comunque di una stima unanime