ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Bruxelles boccia le banche europee

Lettura in corso:

Bruxelles boccia le banche europee

Dimensioni di testo Aa Aa

Costi eccessivi e nascosti, informazioni incomplete e incomprensibili. Le banche europee non passano l’esame della Commissione.

Pubblicando un rapporto sulle banche europee Bruxelles ha chiesto ai 27 di far rispettare la legislazione in vigore sulle pratiche commerciali sleali. Meglena Kuneva, commissario per la tutela dei consumatori “I contratti ai sigoli clienti così come le pratiche commerciali violano i principi base del mercato e della tutela del consumatore. Quali sono questi principi? In primo luogo, un mercato giusto non svia né mette pressione sui consumatori. IN secondo luogo devono avere informazioni complete e costi reali sui servizi che richiedono . Infine pratiche commerciali oneste non richiedono costi eccessivi”. La meglia nera va agli istituti di credito italiani, al primo posto nell’Unione per il caro-conto. Secondo lo studio, in media un conto italiano costa 253 euro, contro gli 88 euro della media europea. A fare un po’ megli degli italiani, la spagna e la francia. La maglia gialla va invece alla Bulgaria con 27 euro. Nonostante i costi elevati, i clienti delle banche italiane non cambiano istituto. Per paura dei costi nascosti: solo il 9% ha spostato il conto negli ultimi due anni, ‘‘perche’- spiegano a Bruxelles – consumatore non capisce cosa paga quando gli offrono un nuovo conto e per mancanza di trasparenza non riesce a confrontare le offerte.