ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Vertice Onu sul clima: agire subito per salvare il pianeta

Lettura in corso:

Vertice Onu sul clima: agire subito per salvare il pianeta

Dimensioni di testo Aa Aa

Svegliamoci: bisogna agire in fretta contro i cambiamenti climatici. Uno slogan che ieri ha unito le piazze di tutto il mondo da Parigi a Berlino. Oltre mille città sono diventate teatro di manifestazioni ecologiste per sensibilizzare i leader del mondo, gli stessi che oggi siederanno attorno a un tavolo del Palazzo di Vetro per rilanciare il negoziato per un accordo sull’emissione dei gas inquinanti. Funzionari delle Nazioni Unite ritengono che, per capire se il vertice avrà successo, basterà ascoltare gli interventi di Stati Uniti e Cina, paese quest’ultimo che finora si è rifiutato di accettare qualsiasi restrizione.

“Recentemente India e Pechino hanno annunciato dei piani ambiziosi per quanto riguarda la lotta all’inquinamento. Se cosi’ fosse l’impegno della Cina potrebbe essere davvero importante”. Intanto gli occhi sono puntati non solo sull’innovativo programma energetico e ambientale dell’America di Obama ma anche su quello dell’Unione Europea: Bruxelles prevede infatti per il 2020 una riduzione di CO2 del 20%. La salvezza del nostro pianeta è ormai una sfida di priorità assoluta per potenti e non: tra gli alfieri della cultura ambientale anche il Principe Carlo d’Inghilterra promotore di uno spot in difesa della deforestazione, per un mondo più pulito da consegnare al futuro. Un futuro alquanto incerto. I negoziati sul clima in calendario a dicembre a Copenaghen, sono in fase di stallo. Il protocollo di Kyoto sta per scadere, mentre restano irrisolte le divergenze tra i paesi in via di sviluppo e quelli più industrializzati sui tagli alle emissioni che creano il riscaldamento globale.