ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Tegucigalpa: dispersi migliaia di sostenitori pro-Zelaya

Lettura in corso:

Tegucigalpa: dispersi migliaia di sostenitori pro-Zelaya

Dimensioni di testo Aa Aa

Giro di vite a Tegucigalpa contro i manifestanti pro Zelaya. La polizia honduregna ha disperso con la forza alcune migliaia di sostenitori del presidente destituito, che erano fuori dall’ambasciata brasiliana. È lì che Zelaya si è rifugiato dopo essere tornato nel paese per cercare di riprendere il potere. Dopo aver indetto un referendum per la modifica dello statuto presidenziale, considerato incostituzionale, il 28 giugno scorso, Zelaya aveva dovuto lasciare il paese. Sostenuto soprattutto dal venezuelano Chavez, il presidente sta facendo di tutto per tornare al potere. Roberto Micheletti ex presidente del parlamento e attuale presidente della Rpubblica ad interim, ha detto che considererà Zelaya responsabile delle violenze e intanto ha chiuso gli aeroporti. L’Unione Europea ha lanciato un appello alle parti, chiedendo con un comunicato della presidenza svedese di evitare azioni che possano alimentare la tensione e la violenza.