ULTIM'ORA

Lettura in corso:

Non si arresta l'emorragia di latte in Europa


Belgio

Non si arresta l'emorragia di latte in Europa

A Bruxelles ancora oggi migliaia di litri di prodotto fresco sono stati gettati in strada e in una piscina improvvisata vicino al quartier generale dell’Unione Europea. I produttori Belgi hanno messo in scena un’azione simbolica, che si è ripetuta in diversi paesi europei.

Un loro rappresentante chiede ai politici di cambiare decisamente rotta. Altrimenti, minaccia, le azioni continueranno. “Barroso ha deciso per un ultra liberalismo, dice. Gli faremo sentire la pressione e anche i consumatori metteranno sotto pressione i politici”. 40 milioni di litri di latte sarebbero stati versati nella giornata europea di mobilitazione che ha interessato Belgio, Olanda Germania, Francia, Italia, Lussemburgo, Austria e Svizzera. Liberalizzare o imporre il prezzo del latte, controllare l’output con le quote o finanziare l’abbandono delle stalle, questi i dilemmi da risolvere in seno all’Unione europea.

Ogni storia può essere raccontata in molti modi: osserva le diverse prospettive dei giornalisti di Euronews nelle altre lingue.

Prossimo Articolo

mondo

Formula 1