ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Germania, i liberali escludono una Grosse Koalition bis, al governo solo con Merkel

Lettura in corso:

Germania, i liberali escludono una Grosse Koalition bis, al governo solo con Merkel

Dimensioni di testo Aa Aa

Al governo soltanto con il partito di Angela Merkel. A una settimana dalle elezioni in Germania, i liberali si sono riuniti in un congresso straordinario per lanciare un messaggio chiaro agli elettori. Il leader Guido Westerwelle, motivato dal successo del recente voto regionale, ha ribadito che la Fdp non è disposta ad altre alleanze e che non farà da stampella a un governo con i socialdemocratici e i Verdi.

Anche gli ambientalisti si sono riuniti a congresso. E da lì Cem Özdemir ha fatto appello agli elettori per impedire che Westerwelle, politico molto vicino a Washington, possa diventare il prossimo ministro degli Esteri tedesco: “Aiutatemi a impedire che non diventi il capo della nostra diplomazia – ha detto – . Un uomo con le sue posizioni non può rappresentare la politica estera del nostro Paese”. Secondo gli ultimi sondaggi, la Cdu si attesta intorno al 36%, la Spd fino al 25%, i liberali tra l’11 e il 13% mentre i Verdi e la sinistra radicale Die Linke entrambi tra il 10 e il 12%. I cristiano-democratici con i liberali potrebbero superare il 48 per cento e in questo caso sarebbero in grado di formare l’esecutivo senza i socialdemocratici, che hanno escluso un’alleanza con la sinistra radicale di Oskar Lafontaine. Il cancelliere per vincere punta tutto sull’evitare di commettere errori, adottanto quella che il settimanale Der Spiegel ha definito la “strategia Valium”.