ULTIM'ORA

Lettura in corso:

Barroso in Irlanda: contributi per la crisi. Occhi puntati sul referendum per il Trattato europeo


Eire

Barroso in Irlanda: contributi per la crisi. Occhi puntati sul referendum per il Trattato europeo

Un contributo straordinario di 14,8 milioni di euro per i lavoratori della Dell a rischio licenziamento. Con questo annuncio è giunto in Irlanda il presidente della Commissione europea, Barroso, a due settimane dal referendum sulla ratifica del Trattato di Lisbona.

Intervenendo a Limerick, Barroso ha parlato di stabilità delle istituzioni comunitarie. “Come possiamo farci rispettare dai nostri partners quando non possiamo contare su un minimo di stabilità in alcune delle nostre istituzioni? Il Trattato di Lisbona è importante anche per farci rispettare”. Con la messa in discussione di almeno 2000 posti di lavoro, il distretto tecnologico di Limerick, in passato definito una delle tigri celtiche per il rapido sviluppo industriale, entra in una nuova fase. I fondi europei annunciati da Barroso, che saranno destinati ad azioni volte a favorire la riconversione della forza lavoro in esubero, in qualche misura influsicono sul dibattito referendario. L’obiettivo è di convincere gli indecisi; almeno il 21 per cento secondo gli ultimi sondaggi, che pure registrano il Si in crescita, col 53 per cento, e il No stazionario, col 26 per cento. Un primo referendum, nel giugno 2008, bocciò la ratifica del Trattato.

Ogni storia può essere raccontata in molti modi: osserva le diverse prospettive dei giornalisti di Euronews nelle altre lingue.

Prossimo Articolo

mondo

Religione