ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Rasmussen chiede a Mosca di cooperare

Lettura in corso:

Rasmussen chiede a Mosca di cooperare

Dimensioni di testo Aa Aa

Stati Uniti, Nato e Russia insieme per sistema di difesa antimissile. All’indomani dell’inversione di rotta annunciata da Barack Obama, Anders Fogh Rasmussen chiede a Mosca di collaborare. Nel suo primo importante discorso da Segretario generale, il capo dell’Alleanza Atlantica, da Bruxelles, ha insistito sull’urgenza di lavorare insieme, ora che Washington ha deciso di abbandonare i piani per il suo scudo antimissile in Europa dell’Est. “La cooperazione tra la Nato e la Russia – ha detto Rasmussen – non è una questione di scelta. E’ una questione di necessità. Sia la Nato che la Russia hanno molta esperienza nella difesa missilistica. Dovremmo ora lavorare per mettere questa esperienza in comune, per un mutuo beneficio”.

La politica del reset promessa dall’amministrazione statunitense nelle relazioni con la Russia sembra concretizzarsi. Il premier russo Vladimir Putin ha parlato di decisione positiva. Ma Washington si attende una contropartita. In particolare sul nucleare iraniano. Secondo fonti diplomatiche russe, come primo passo, la Casa Bianca vorrebbe che il Cremlino rinunciasse a vendere a Teheran il suo sistema di difesa antiaerea S-300, che potrebbe essere utilizzato nei pressi degli impianti nucleari.