ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Ennesima tragedia in una miniera Polacca

Lettura in corso:

Ennesima tragedia in una miniera Polacca

Dimensioni di testo Aa Aa

Dodici operai sono rimasti uccisi nell’esplosione di gas metano nel sito di Wujek-Slask nel sud della Polonia.

Oltre ai morti ci sono anche 15 feriti gravi. L’incendio è scoppiato in mattinata a circa mille metri di profondità.

I familiari dei minatori sono subito accorsi sul posto. “Qualche anno fa c‘è stata un’altra esplosione, mio marito quella volta non c‘èra. Per lui questo è il primo incidente”, dice una donna. “Mio figlio sta bene. È stato lui stesso a chiamarmi e a dirmi di venire. Non mi ha detto nulla di più. Scusatemi ma in questo momento non riesco a parlare”, racconta in lacrime una mamma. La miniera di Wujek-Slask si trova nei pressi della città industriale di Katowice. L’incidente è il più grave dal 2006 quando un’esplosione di metano nella stessa zona provocò 23 morti. Per quell’incidente alcuni responsabili della miniera sono stati rinviati a giudizio per negligenza e sono tutt’ora sotto processo.