ULTIM'ORA

Lettura in corso:

Lukashenko: "La Bierorussia vuole essere amica dell'Unione Europea"


Lituania

Lukashenko: "La Bierorussia vuole essere amica dell'Unione Europea"

La Bielorussia desidera essere un partner strategico dell’Unione Europea. Lo ha riferito il presidente Alexander Lukashenko, in Lituania per l’apertura di un forum economico tra i due paesi. Fino allo scorso ottobre era stato bandito dall’Unione in quanto “persona non grata”.

Lukashenko – soprannominato da molti “l’ultimo dittatore d’Europa” per la sua politica autoritaria – – ha invitato tuttavia gli europei a non forzare il paese ad adottare riforme. “Cerchiamo di creare relazioni pacifiche con i nostri vicini – ha affermato – e rispettiamo i diritti di ogni nazione a scegliere la propria strada di sviluppo. Noi non abbiamo alcuna richiesta territoriale o politica nei confronti degli altri stati”. La Bielorussia, ha detto il presidente, vuole essere un ponte tra la Russia e l’Unione Europa. Un’amica di entrambe. Ma per Bruxelles nel paese c‘è ancora molto da fare riguardo lo sviluppo dei diritti umani e della democrazia. Quella di ieri, è la prima visita di Lukashenko a un paese dell’Unione Europea, dopo la firma a maggio del “partenariato orientale” tra Bruxelles e sei paesi dell’ex Unione Sovietica.

Ogni storia può essere raccontata in molti modi: osserva le diverse prospettive dei giornalisti di Euronews nelle altre lingue.

Prossimo Articolo

mondo

Bolivia e Venezuela nella lista nera Usa del narcotraffico. Morales insorge