ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Mariann Fisher Boel lascia

Lettura in corso:

Mariann Fisher Boel lascia

Dimensioni di testo Aa Aa

La commissaria all’Agricoltura Mariann Fisher Boel lascia. La sessantasseinnne, liberale, dal pugno di ferro in un guanto di velluto, non si presenterà per un secondo mandato.

L’annuncio è giunto in piena crisi del prezzo del latte in Europa. LA politica danese ha precisato che a spingerla a lasciare non è stata la crisi del settore, aggiungendo che non sarebbe partita se avesse avuto dieci anni di meno. Fino alla fine del mandato che dovrebbe chiudersi entro l’anno, le battaglie che l’attendono non sono poche, prima di tutto uscire dalla crisi del latte. Tra gli altri impegni più la presentazione di un documento specifico per l’agricoltura nelle aree sfavorite di montagna, che interesserà particolarmente l’Italia. Alla fine di settembre sarà proprio in Italia, in Sardegna, per conoscere meglio la realtà agricola e sociale dell’isola. Il toto nomi per il suo successore è già partito, tra i favoriti l’ex ministro all’agricoltura romeno Dacian Ciolos.