ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Violenza senza sosta in Uganda. 14 morti e 550 arrestati negli scontri con la polizia

Lettura in corso:

Violenza senza sosta in Uganda. 14 morti e 550 arrestati negli scontri con la polizia

Dimensioni di testo Aa Aa

Quattordici persone uccise e oltre 550 manifestanti arrestati. In Uganda il governo prova a soffocare con la violenza le tensioni che da tempo agitano il paese.

Da tre giorni la capitale Kampala è teatro di scontri scoppiati in seguito al forte contrasto esistente tra il re tradizionale di Baganda, uno dei quattro regni ugandesi, e le autorità statali. Gli scontri tra i sostenitori di re Mutebi II sono presto degenerati in gravi violenze. Dal centro della capitale gli scontri si sono via via estesi nelle periferie e nelle zone attorno alla città. A scatenare l’intervento della polizia, le proteste contro il divieto delle autorità a re Mutebi di visitare una zona a nord della capitale, visita alla quale si oppone la piccola tribù dei Banyala.