ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Gli Usa commemorano l'11 settembre

Lettura in corso:

Gli Usa commemorano l'11 settembre

Dimensioni di testo Aa Aa

I fari azzurri hanno illuminato il cupo cielo sopra New York, per colmare il vuoto lasciato nello skyline di Manhattan dalle Torri Gemelle sbriciolate dagli attentati di al Qaida. Nell’ottavo anniversario degl iattentati dell’11 settembre, per la prima volta in veste di Presidente, Barack Obama ha reso omaggio alle vittime dal Pentagono, altro bersaglio dei terroristi.

Con la moglie Michelle, la mano sul cuore e un minuto di silenzio all’ora esatta del primo attentato: “Nel giorno in cui hanno cercato di distruggere la nostra fiducia, ricordiamoci soprattutto del nostro obiettivo – ha detto Obama. Ricordiamoci come siamo diventati una nazione, un popolo, come siamo diventati americani, uniti non solo nel nostro dolore, ma anche nella nostra determinazione nel sostenerci a vicenda”. A New York i famigliari delle vittime hanno letto ad alta voci i nomi dei propri cari. I rintocchi della campana hanno scandito quei momenti quasi tremila persone hanno perso la vita. Ilia Rodriguez ha perso il figlio, Tiffany Ramsaroop il padre. Raccontano il dolore di questa esperienza. Obama ha inviato un messaggio alla città di New York: l’11 settembre 2009 è diventato la prima “Giornata Nazionale del Ricordo e del Servizio”. Per ricordare, ma anche per mettersi al servizio degli altri: il modo migliore per non dimenticare.