ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Ricostruzione per rilento a Ground Zero

Lettura in corso:

Ricostruzione per rilento a Ground Zero

Dimensioni di testo Aa Aa

Otto anni dopo, Ground Zero resta ancora più o meno allo stesso livello zero.

La costruzione nel cantiere nel cuore New York va a rilento. I lavori sono stati frenati in questi anni da battaglie finanziarie e legali con i costruttori, oltre che dalla crisi finanziaria e dal crollo del mercato immobiliare Il piano originale, per il quale aveva vinto il concorso pubblico l’architetto Daniel Libeskind, è stato successivamente modificato Secondo i piani, una delle torri, il monumento e il museo dovrebbero essere finiti entro il 2013, ma la data potrebbe spostarsi molto più in la. “Nell’ultimo anno – promette tuttavia Joe Daniels, il resposabile per la ricostruzione del Monumento e Museo – è diventato abbastanza chiaro che nonostante le sfide che ci aspettano, tutti coloro coinvolti nel progetto sono uniti nella volontà di aprire il monumento alla memoria nel 2011, per il decimo anniversario degli attacchi dell’undici settembre”. Sul cratere degli attentati dovrebbero sorgere quattro grattacieli, un parco con cascate, un monumento e una linea di trasporti pubblici. La «Freedom Tower», sarà della misura delle vecchie Torri Gemelle, ma con un’antenna molto più alta.