ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Falso Grande Fratello, truffate in Turchia nove ragazze

Lettura in corso:

Falso Grande Fratello, truffate in Turchia nove ragazze

Dimensioni di testo Aa Aa

Erano convinte di partecipare a un reality show, ma le immagini della loro permanenza in una villa, invece di essere trasmesse in tv, venivano vendute su internet a loro insaputa.
 
E’ l’avventura capitata a nove giovani donne turche tornate libere grazie all’intervento della gendarmeria. Le ragazze, tra le quali anche una sedicenne, avevano risposto all’annuncio per partecipare a un reality show in stile Grande Fratello, impegnandosi a restare isolate per due mesi o, altrimenti, a pagare una penale di 23.000 euro.
 
Allarmata dalle famiglie delle giovani, la gendarmeria ha compiuto le verifiche necessarie ed ha fatto irruzione sul set, arrestando quattro persone e liberando le ragazze.
 
“Non c‘è nessun reato e non siamo colpevoli di nulla”, dice uno degli organizzatori, “La verità è che là dentro si stavano annoiando cosi hanno escogitato un modo per uscire senza dover pagare la penale, come prevede il contratto”.
 
I responsabili dell’operazione poi negano che le ragazze siano state costrette a restare contro la loro volontà.
 
Secondo l’accusa, le immagini registrate nella villa venivano messe in vendita su internet, su un sito a pagamento.