ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

LIBANO, HARIRI RINUNCIA: 'IMPOSSIBILE FORMARE IL GOVERNO'

Lettura in corso:

LIBANO, HARIRI RINUNCIA: 'IMPOSSIBILE FORMARE IL GOVERNO'

Dimensioni di testo Aa Aa

Saad Hariri getta la spugna. Il primo ministro libanese ha rinunciato nell’impresa di formare un governo di unità nazionale con Hezbollah, basato sul risultato delle elezioni dello scorso 7 giugno. L’incarico passa ora nelle mani del presidente della Repubblica Michel Suleiman. “Annuncio a tutti i libanesi – ha detto Hariri alle tv – di avergli oggi comunicato la mia rinuncia a formare il governo”.

Ad aprire la crisi politica, proprio il rifiuto opposto da Hezbollah al gabinetto proposto dal primo ministro negli scorsi giorni: una formazione comprensiva di membri della maggioranza, esponenti designati dalla presidenza, e dello stesso movimento sciita, che ha però incassato l’ennesimo no in oltre due mesi di trattative. Celebrata dallo stesso Hariri come “un’occasione sprecata”, la mancata formazione di un governo con Hezbollah vanifica di fatto lo storico accordo raggiunto con la formazione sciita in occasione delle elezioni dello scorso giugno.