ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Obama difende oggi la sua riforma sanitaria

Lettura in corso:

Obama difende oggi la sua riforma sanitaria

Dimensioni di testo Aa Aa

Barack Obama alla prova del fuoco. Il presidente americano parla oggi di fronte al congresso riunito in sessione plenaria. Obama deve spiegare la riforma sanitaria con cui l’amministrazione vorrebbe estendere la copertura sanitaria a quei 47 milioni di americani che ne sono sprovvisti.

Il presidente deve difendersi dall’accusa di essere un socialista, ma soprattutto sbloccare la situazione a livello politico. Perché la riforma langue tra le mani della commissione salute del Congresso composta da tre democratici e tre repubblicani. Per uscire dallo stallo, Baucus, presidente della commissione e democratico, ha proposto di permettere detrazioni fiscali alle assicurazioni private in cambio della rinuncia alla pubblica opzione un meccanismo pubblico di copertura sanitaria in competizione con il privato. È una riforma comunque epocale ma secondo alcuni analisti c‘è molta confusione e la gente non capisce. Il presidente deve semplificare e spiegare all’America cosa vuole fare. Il piano Baucus costerebbe quasi 900 miliardi di dollari in 10 anni e offrirebbe sgravi fiscali agli americani a partire dal 2013, il tutto da aggiungere a pacchetti sanitari di base oltre a bonus offerti dalle compagnie assicuratrici.