ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

La Corte di Giustizia europea sostiene il Portogallo sul monopolio del gioco d'azzardo on line

Lettura in corso:

La Corte di Giustizia europea sostiene il Portogallo sul monopolio del gioco d'azzardo on line

Dimensioni di testo Aa Aa

Vietare l’offerta di giochi d’azzardo in Internet e’ lecito. Lo ha stabilito la Corte di Giustizia europea chiamata a decidere sulla legittimita’ di una normativa portoghese che conferisce solo alla Santa Casa de Misericordia, ente con fini non lucrativi, il diritto esclusivo di gestire le lotterie, il gioco d’azzardo e le scommesse on line. Una normativa contestata dal gruppo privato austriaco Bwin e dalla Liga Portuguesa de Futbol Profissional che avevano ricevuto ammende di oltre 75.000 euro dal governo di Lisbona per aver offerto giochi d’azzardo on line. Ebbene, la Corte Europea ha sentenziato che ‘la normativa portoghese vigente puo’ essere giustificata dall’obbiettivo di lotta contro la frode e la criminalita’‘. La sentenza della Corte appare pero’ in contrasto con i segnali di apertura che la Commissione Europea sta dando nei confronti del gioco d’azzardo. In Francia, ad esempio, sembra imminente il semaforo verde della Commissione per allargare il mercato delle scommesse ippiche e sportive su internet.