ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Latte: protestano i produttori, Europa divisa

Lettura in corso:

Latte: protestano i produttori, Europa divisa

Dimensioni di testo Aa Aa

Continua la guerra fra produttori di latte e Unione europea. In 500 hanno manifestato per le strade di Bruxelles per protestare contro l’imposizione di prezzi ritenuti al di sotto dei costi di produzione. “Su ogni litro di latte – evidenziano – il guadagno è di 19 centesimi, mentre i costi di produzione arrivano a 33 centesimi”. Una protesta, quella dei produttori, organizzata in occasione del Consiglio straordinario dei ministri dell’agricoltura dell’Unione dedicato alla ricerca di soluzioni per uscire dalla grave crisi che sta mettendo in ginocchio il settore del latte. Ma l’Unione europea appare divisa. Il Commissario europeo all’agricoltura Marianne Fisher Boel si oppone all’iniziativa franco-tedesca che chiede di bloccare l’aumento delle quote altte a livello europeo. Una proposta accettata solo da 14 membri e che comporterebbe un taglio dell’1% l’anno sull’aumento già concordato fino alla fine del sistema europeo previsto nell’aprile 2015. In molti, poi, fra cui l’Italia, si oppongono alla politica di sostegno europeo da parte degli esercizi pubblici dell’Unione e sostengono la necessità di aiuti europei all’ammasso privato dei formaggi.