ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

In Gabon tensione dopo notte di violenze, calma a Libreville

Lettura in corso:

In Gabon tensione dopo notte di violenze, calma a Libreville

Dimensioni di testo Aa Aa

In Gabon la situazione resta tesa anche se a Libreville sembra essere tornata la calma dopo gli incidenti di giovedì.

Un comunicato ufficiale accusa alcuni candidati ma senza fare i nomi di spingere la popolazione alla violenza. Le proteste più dure contro la proclamazione di Ali Bongo come presidente si sono svolte soprattutto a Port Gentil dove nella notte è stato imposto il coprifuoco. Nella capitale economica del Paese ieri sono stati presi d’assalto tra l’altro il carcere, il consolato francese, e alcui impianti della Total. Ali Ben Bongo succede al padre il defunto Omar Bongo che ha governato il paese per 41 anni. “La competizione è ora terminata, esistono delle istanze per fare ricorso”, ha detto Ali Bongo. “È a queste istanze che devono rivolgersi coloro che hanno dei reclami da fare”. André Mba Obame e Pierre Mambundu, i candidati sconfitti, hanno denunciato brogli. I manifestanti accusano la Francia, ex potenza coloniale, di aver imposto Ali Bongo ai gabonesi. Nel Paese vivono diecimila francesi. Parigi ha una base militare a Libreville.