ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Attacco Nato contro taleban, morti tra i civili

Lettura in corso:

Attacco Nato contro taleban, morti tra i civili

Dimensioni di testo Aa Aa

In Afghanistan si teme una nuova strage di civili: le forze della Nato hanno colpito due autocisterne dirette al contingente internazionale e finite nelle mani dei taleban. In quel momento alcuni afghani si stavano rifornendo di carburante.
 
I morti potrebbero essere una novantina, ma non è chiaro quanti siano i civili. Le fonti sono contraddittorie. Dopo le autorità locali anche l’esercito tedesco, che dirige le operazioni militari nella provincia di Kunduz dove è avvenuto il raid, ha lasciato intendere che non siano stati uccisi solo ribelli.
 
Il presidente afghano Karzai ha affermato che è “inaccettabile che si colpiscano dei civili”. Nel Paese è ancora in corso lo spoglio del voto svoltosi il 20 agosto e che potrebbe riconfermare Karzai alla presidenza.
 
La provincia di Kunduz, al confine con il Tagikistan, era stata risparmiata dalla violenze fino a qualche mese fa. Secondo l’ONU sono oltre 800 i civili uccisi l’anno scorso durante raid aerei antiterroristici.