ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Si dimette Boffo, vittoria di Berlusconi contro Avvenire

Lettura in corso:

Si dimette Boffo, vittoria di Berlusconi contro Avvenire

Dimensioni di testo Aa Aa

“L’ultima vittima di Berlusconi”. Così i giornali stranieri commentano le dimissioni di Dino Boffo dalla direzione di Avvenire, il giornale della conferenza episcopale italiana.

Il giornalista, finito nei giorni scorsi sulla graticola per le accuse di omosessualità e molestie lanciate dal Giornale, che appartiene alla famiglia del primo ministro Berlusconi, dopo giorni di orgogliosa difesa del suo operato, ha scritto una lettera di dimissioni al presidente della Cei, monsignor Bagnasco. Quest’ultimo ha accolto “con dispiacere” la rinuncia di Boffo, non senza qualificare negativamente le pressioni che hanno dato origine alla vicenda: “L’attacco contro il dottor Boffo è disgustoso ed estremamente serio”, ha detto. L’uscita di scena di Boffo costituisce un punto a vantaggio del premier Berlusconi, da settimane sotto pressione per gli asseriti scandali a sfondo sessuale, e negli ultimi giorni alla testa di una campagna volta a contenere le iniziative dei media maggiormente critici nei suoi confronti.