ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Un errore rimette in libertà un'appartenente all'Eta

Lettura in corso:

Un errore rimette in libertà un'appartenente all'Eta

Dimensioni di testo Aa Aa

La Spagna ha emesso un mandato di cattura internazionale per Maite Aranalde, accusata di far parte dell’Eta, l’organizzazione seperatista basca. La giovane è riuscita a far perdere le proprie tracce dopo essere uscita dal carcere spagnolo dietro pagamento di una cauzione da dodicimila euro.

Arrestata nel 2005 in Francia e condannata a sei anni di reclusione, era stata estradata lo scorso 25 agosto in Spagna e due giorni più tardi rimessa in libertà per errore, per un documento perso dalla Francia. Il ministro dell’interno spagnolo Rubalcaba ha parlato di una falla burocratica di Parigi, sottolineando come questo non significhi che la cooperazione con la Francia contro l’Eta funzioni male. Lo scorso 19 agosto proprio in Francia, in Savoia, erano stati arrestati tre presunti appartenenti all’organizzazione separatista basca. Cinque giorni più tardi la polizia francese aveva scoperto un deposito di armi appartenente all’Eta. 200 i chili di esplosivo sequestrati.