ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Londra: una cerimonia ricorda la fuga dalle città per la II Guerra Mondiale

Lettura in corso:

Londra: una cerimonia ricorda la fuga dalle città per la II Guerra Mondiale

Dimensioni di testo Aa Aa

Non solo in Polonia si è commemorato il settantesimo anniversario dell’inizio della Seconda Guerra Mondiale. A Londra, nella cattedrale di St.Paul, si sono ritrovate 2000 persone che nel 1939 erano soltanto bambini. Nella notte in cui scoppiò il conflitto furono fatte evacuare dalle città e messe in salvo nelle campagne.

“Mio padre mi comprò quest’orso quando ero una bambina. E’ venuto con me nel ’39, ed era con me dieci anni fa nell’Abbazia di Westminster, doveva esserci anche oggi” “Temevamo che non saremmo più tornati a casa perché il tempo, più giovane sei e meno passa. Ricordo di aver chiesto a mio zio da quanto tempo ero arrivato, pensando di essere lì da tre o quattro anni, ma lui mi disse: da circa sei settimane”. Durante la Seconda Guerra Mondiale in Gran Bretagna circa tre milioni e mezzo di persone, in maggioranza bambini, dovettero lasciare le loro case e i loro familiari. Sul petto dei più piccoli un cartellino riportava il loro nome e la loro destinazione. Lo stesso che oggi portano ancora come una spilla. Al termine della cerimonia il ricordo si condensa in un canto patriottico dell’epoca.