ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Afghanistan, strategia da rivedere

Lettura in corso:

Afghanistan, strategia da rivedere

Dimensioni di testo Aa Aa

Un riesame strategico per vincere la guerra in Afghanistan e dare al paese l’agognata stabilità.

Il generale americano Stanley McChrystal comandante delle forze Nato impegnate nella lotta contro l’insurrezione dei taleban ha inviato un rapporto top secret al suo superiore David Petraeus, al ministro della difesa statunitense Robert Gates e ai vertici dell’Alleanza Atlantica di stanza a Bruxelles. Il piano prevederebbe un ridislocamento delle truppe nelle regioni più popolate del Paese per assicurare la sicurezza e riconquistare la fiducia di una popolazione sempre più diffidente. Gates dal Texas ha provato a fugare i dubbi sull’attuale strategia ricordando che i 103 mila militari dispiegati hanno ottenuto importanti risultati. “Il fatto stesso che ci siano state delle elezioni in un paese che da 30 anni conosce solo la guerra è un successo evidente” ha sottolineato. Per conoscere i risultati definitivi del voto bisognerà aspettare metà settembre. I seggi scrutinati fino ad ora sono circa la metà del totale, Karzai sarebbe in vantaggio di 12 punti sul suo principale rivale l’ex ministro degli esteri Abdullah. Ma i numerosi brogli accertati e le irregolarità segnalate un po’ ovunque lasciano ampio spazio all’incertezza. Il presidente Obama che ha sempre insistito sulla necessità di riequilibrare l’impegno alleato in Afghanistan incrementando gli investimenti “civili” dovrà decidere sul da farsi in tempi rapidi.