ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Iran: il Parlamento esamina le credenziali dei nuovi ministri

Lettura in corso:

Iran: il Parlamento esamina le credenziali dei nuovi ministri

Dimensioni di testo Aa Aa

Il Parlamento iraniano ha cominciato oggi l’esame della nuova squadra di governo proposta dal presidente Mahmud Ahmadinejad riconfermato al suo posto a giugno nel corso di elezioni aspramente contestate dal fronte riformatore.

L’esito della riunione che si concluderà mercoledi con una votazione non è affatto scontato. Per la prima volta dall’instaurazione della Repubblica islamica dell’esecutivo faranno parte anche tre donne. Confermato il ministro degli esteri Mottaki. Ma la sua nomina e il trasferimento agli interni di Mostafa Mohammad Nadjar un fedelissimo di Ahmadinejad, come lui uscito dai ranghi dei guardiani della Rivoluzione, sta provocando malumori anche all’interno del fronte conservatore. Le critiche piu virulente investono pero’ il probabile futuro ministro del petrolio Mirkazemi accusato da piu parti di “incompetenza”. L’Iran è il quinto produttore mondiale di petrolio e la nomina del responsabile di questo dicastero riveste un importanza cruciale