ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Socialisti francesi alla resa dei conti, a La Rochelle

Lettura in corso:

Socialisti francesi alla resa dei conti, a La Rochelle

Dimensioni di testo Aa Aa

La cittadina sull’Atlantico fa da sfondo, come ogni anno, al ritrovo più importante del partito dell’opposizione. La prima decisione importante è arrivata oggi: si faranno le primarie, nel 2011. E’l‘unico modo di trovare un candidato forte, per il partito che ha subito gravi sconfitte alle presidenziali e alle europee.

Un militante si lamenta, “Era ora, dice, cosa aspettiamo a fare le primarie? Bisogna farle e subito, perchè la smettiamo una volta per tutte di farci la guerra tra noi”. I socialisti voltano pagina, dunque, e scelgono una consultazione su larga scala: potranno dire la loro tutti, non solamente i tesserati. Il segretario Martine Aubry difende la decisione: “Non amo le foto in prima pagina, non amo le dichiarazioni solenni, dice, né i particolarismI. Amo il collettivo, amo discutere, e arrabbiarmi con i compagni, perchè l’obiettivo è riuscire meglio domani”. Resta ancora da vedere se le primarie saranno aperte a tutta la sinistra, “all’italiana” come dicono oltralpe, oppure riservate ai candidati socialisti. Ci sarà un referendum interno per decidere sulla questione.