ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Segreto bancario, accordo Francia-Svizzera su nomi evasori francesi

Lettura in corso:

Segreto bancario, accordo Francia-Svizzera su nomi evasori francesi

Dimensioni di testo Aa Aa

E’ la fine dei sonni tranquilli per i contribuenti francesi con conti segreti in Svizzera. Il ministro dell’Economia francese Christine Lagarde e il Presidente della Federazione Elvetica Hans-Rudolf Merz hanno firmato, a Berna, una clausola che permette a Parigi di entrare in possesso dei dati e nominativi dei cittadini residenti in Francia finora sfuggiti al fisco beneficiando del segreto bancario svizzero. Il ministro francese, Christine Lagarde:

“La clausola che abbiamo firmato permette lo scambio di informazioni” ha detto. “Ora il segreto bancario non può più essere addotto come scudo o difesa che permetta di negare l’accesso a determinate informazioni”. La misura arriva a nemmeno 10 giorni dall’accordo tra Svizzera e Stati Uniti sul caso Ubs. La banca elvetica era accusata dall’Agenzia delle entrate americana di proteggere 5.000 cittadini statunitensi accusati di frode fiscale. L’accordo tra Washington e Berna ha permesso di evitare un processo.